Clericò spostato in cella con Binda

Nuovo cambio di compagno di cella per Vito Clericò, il 65enne di Garbagnate Milanese (Milano) reo confesso di aver ucciso e decapitato la promoter 58enne di Castellanza (Varese) Marilena Rosa Re. Clericò ora divide lo spazio con Stefano Binda, imputato a processo per l'omicidio di Lidia Macchi, studentessa varesina trovata cadavere oltre 30 anni fa nei boschi di Cittiglio (Varese). Aggredito dal suo primo vicino di letto, in carcere per aver ucciso i suoi figli, Clericò era stato spostato in cella con all'ex viceprimario del pronto soccorso di Saronno (Varese) Leonardo Cazzaniga, detenuto con l'accusa di aver causato la morte di undici pazienti in corsia e in concorso con l'amante infermiera Laura Taroni, sua madre e suo marito e, da solo, anche il suocero della donna. Ora Clericò ha per nuovo compagno di cella appunto Binda. Il 65enne di Garbagnate ha incontrato la psichiatra Teresa Ferla incaricata dal gip di Busto Arsizio (Varese) di giudicarne le condizioni psichiche.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Quarona

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...